News

OMS: nel mondo il diabete colpisce 422 milioni di persone

Roma, 8 aprile 2016 - Sono 422 milioni le persone colpite da diabete e rappresentano circa l’8,5% della popolazione globale. Il numero dal 1980 ad oggi si è quadruplicato. Sono questi alcuni dei dati contenuti nel primo atlante globale pubblicato dall'OMS. Secondo le ultime stime la patologia provoca 1,5 milioni di morti l'anno con altri 2,2 milioni di decessi causati dall'eccesso di glucosio nel sangue. Il fattore principale che ha provocato l'aumento dei casi, la maggior parte dei quali si concentra nei paesi in via di sviluppo, è l'obesità crescente. Il 43% delle morti avviene prima dei 70 anni, ed è ampiamente prevenibile con l'adozione di politiche che promuovono stili di vista salutari e con migliori diagnosi e terapie. Solo un paese su tre, ricorda il documento, ha accesso ai trattamenti, compresa l'insulina. Uno dei nuovi obiettivi indicati dall'OMS, sottolinea il direttore generale dell'Oms Margaret Chan, è di ridurre i casi del 30% entro il 2030. "Se vogliamo veramente fare qualche passo per fermare questa ascesa, dobbiamo ripensare la nostra vita di tutti i giorni - sottolinea Chan -: mangiare meglio, essere fisicamente attivi ed evitare l'eccesso di peso. Anche nei paesi più poveri i governi devono assicurarsi che le persone possano fare queste scelte salutari e che i sistemi sanitari siano in grado di prendere in carico i pazienti".

 
« torna alle news
CONTENUTI AREA RISERVATA