News

Alcol: oltre 3 milioni i decessi causati nel 2016

Roma, 27 agosto 2018 -  Solo nel 2016 l’alcol ha provocato oltre 3 milioni di decessi. E inoltre non esiste una quantità sicura che si possa bere senza rischi. E’ quanto ha stabilito un nuovo studio dell'Institute for Health Metrics and Evaluation dell'Università di Washington pubblicato su 'The Lancet'. "I pericoli per la salute associati al consumo di alcolici sono enormi - afferma Emmanuela Gakidou, autore senior della ricerca -. Le nostre scoperte, coerenti con altri recenti lavori, hanno trovato correlazioni chiare e convincenti tra il consumo di alcol e le morti premature, il cancro e le patologie cardiovascolari. Solo non consumarlo riduce a zero il rischio. Questo studio frantuma il mito che uno o due bicchieri di vino al giorno facciano bene". L'indagine non distingue tra vino, birra e liquori. Tuttavia, la ricerca ha utilizzato i dati di lavori scientifici sui decessi correlati all'alcol e quelli sugli esiti delle patologie legate al consumo. "A livello globale nel 2016 più di 2 miliardi di persone potevano essere definite 'bevitori' - sottolinea lo studio - il 63% uomini". L'analisi ha considerato come 'consumo medio' 10 grammi di alcol puro al giorno. Ovvero, un bicchiere piccolo di vino rosso, una lattina di birra, un bicchierino di whisky o di un altro superalcolico. "C'è bisogno urgente di rivedere le politiche sanitarie sull'alcol e incoraggiare scelte che prevedano di limitare i livelli di consumo", conclude Gakidou. 

 
« torna alle news
CONTENUTI AREA RISERVATA