News

La dieta mediterranea, elisir di lunga vita anche per gli over 65

Roma, 10 settembre 2018 – Seguire la dieta mediterranea allunga e migliora la vita. E ciò risulta vero a qualunque età. A confermarlo è una ricerca del Dipartimento di Epidemiologia e Prevenzione dell’Irccs Neuromed di Pozzilli, in Molise, che ha dimostrato come gli over 65 traggano vantaggio dal modello alimentare più famoso del mondo, con una riduzione della mortalità del 25%. Nello studio è stato analizzato il rapporto tra alimentazione mediterranea e mortalità in un campione di oltre 5mila persone di età superiore a 65 anni, reclutate nell’ambito dello studio ‘Moli-sani’. Moli-sani, partito nel marzo 2005, ha coinvolto circa 25 mila cittadini residenti in Molise, per conoscere i fattori ambientali e genetici alla base delle malattie cardiovascolari e dei tumori, trasformando un’intera regione italiana in un grande laboratorio scientifico. I ricercatori hanno anche passato al setaccio altri studi epidemiologici pubblicati finora in diversi Paesi del mondo, per un totale di 12 mila persone analizzate. I risultati indicano chiaramente che la dieta mediterranea resta un autentico scudo salvavita, in grado di ridurre sensibilmente il rischio di mortalità anche nelle persone meno giovani. E questo nonostante la dieta mediterranea sia notevolmente cambiata nel corso degli anni, per via dell’ingresso nelle nostre dispense di prodotti della grande distribuzione alimentare e di uno stile di vita profondamente diverso da quello dei contadini del Mediterraneo ai quali la dieta mediterranea di fatto appartiene.

 

« torna alle news
CONTENUTI AREA RISERVATA